Ancora

Come è possibile avere nostalgia di qualcosa che si è abbandonato consapevolmente da molto tempo. Un po’ come smettere di fumare, non si asciuga mai il desiderio e pur tuttavia si resiste, resiste , resiste…… Ma il desiderio è sempre lì, una palla di gomma multiforme che ti avvolge e ti soffoca, …. io lo so bene ….
Grazie a coloro che continuano a leggere le mie vecchie email , grazie a coloro che mi dimostrano la loro amicizia.
Il blog, io lo chiamo così , è un universo diverso da quello a cui ero abituato, non peggio, ma nemmeno meglio , … diverso ….. , quello sì.
Diverso da me … , ma questo capita a troppe cose e persone.
Sto bene, ho imparato a riconoscere me stesso e non è poco. Adesso sono più vicino a quello che cercavo, ma ancora lontano…..
Lo so, discorsi sospesi, niente di che… ma non male per un principiante.
Un abbraccio …. davvero!

Pubblicato in generale | 6 commenti

comunicazione

Come capita con tutte le cose, anche il mio blog è giunto al termine; è stata una esperienza diversa che ho voluto sperimentare, per certi aspetti bella, per altri complessa e difficile da gestire. Sono comunque contento di avere fatto incontri, anche se virtuali, belli e da ricordare. Ho imparato molte cose e ho aderito ad un modo di comunicare che per me era sconosciuto.

Ciao a tutti e grazie per il tempo che avete dedicato alla lettura dei miei post.

Stefano

Pubblicato in generale | 31 commenti

Basta poco…

Basta poco, basta poco per ritrovare il sorriso, la voglia di parlare, la voglia di ascoltare, la voglia di ridere. Un vecchio amico, tempo per te, qualcosa da bere e da mangiare, che altro? Continua a leggere

Pubblicato in riflessioni, società | Contrassegnato , , , , | 9 commenti

In giro in moto

La moto mi aspettava silenziosa e paziente nel garage, simbolo di libertà e ribellione.

Adesso ti faccio uscire. Quante volte avremmo potuto andare in giro e non l’abbiamo fatto. Non l’abbiamo fatto senza un motivo vero. Perché i figli, perché la famiglia, perché la spesa, perché mamma, … Un mucchio di perché e pochissimi giri in moto. Continua a leggere

Pubblicato in poesie e racconti | Contrassegnato , , , , | 9 commenti

Monologo fantastico.

L’avevo detto io, mai dare credito a coloro che promettono troppo. Ma chi non lo ha fatto? Bla, bla, bla …. e poi giù a mani basse sulle speranze e sui desideri inespressi per infilarti l’amo nei pertugi nascosti e acchiapparti. Continua a leggere

Pubblicato in poesie e racconti, riflessioni | Contrassegnato , , | 2 commenti

Venerdì sera

Sono a casa. Il venerdì sera sono a casa. Thank God it’s friday.
Come nel film di Robert Klane, come tutte le settimane.
Una settimana dura, difficile, come sempre. Ma è venerdì e si assapora il weekend. Continua a leggere

Pubblicato in riflessioni | Contrassegnato , , , | 4 commenti

Carpe diem

Mestamente ripenso al passato. Quanti sogni svaniti, quanti programmi fatti, rifatti, abbandonati. Ma anche giornate felici, inaspettati successi, affetti riscoperti, attimi di esaltazione. Alti e bassi , come è giusto che sia e come dovrebbe essere.
Ho scoperto un segreto, che segreto non è, ma solo una piccola e semplice verità: carpe diem.
La felicità è solitaria, appare con parsimonia ed in momenti del tutto inaspettati. Non vi è ragione per non goderne, non vi è periodicità, non si può risparmiare. Quello che non godi oggi, non ti verrà restituito in futuro.
La famiglia, i figli, il lavoro, i doveri. Loro devono convivere con la felicità e non la felicità con loro.
Perché servono decenni per capire questa piccola ovvietà ed è così difficile da insegnare?

Pubblicato in riflessioni, società | Contrassegnato , , , , , | 7 commenti